Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Bandi Gara / Avvisi / Esiti

La Sds pisana indice un'istruttoria pubblica rivolta a:

  1. soggetti economici che erogano prestazioni domiciliari sociali e sociosanitarie nella zona-distretto,
  2. soggetti economici gestori di RSA che erogano prestazioni di ricovero temporaneo nelle fase di predisposizione dell’accoglienza a domicilio dell’assistito,
  3. professionisti sanitari infermieri e fisioterapisti in possesso di abilitazione professionale

per manifestare l'interesse ad essere iscritti nell'elenco di soggetti economici per l’erogazione di prestazioni relative ai buoni servizio, con scelta demandata ai destinatari degli interventi stessi, come previsto dall'Avviso “Potenziamento dei servizi di continuità assistenziale - buoni servizio per sostegno alla domiciliarità” emesso dalla Regione Toscana con finanziamento del POR FSE 2014 – 2020, Asse B Inclusione Sociale e Lotta alla Povertà. Progetto "Il Filo di Arianna".

Termine per presentare le manifestazioni di intersse: 27 aprille ore 12.00

Avviso

Modello 1 da compilare a cura degli operatori economici accreditati che forniscono prestazioni domiciliari sociali e sociosanitarie

Modello 2 da compilare a cura dei soggetti economici gestori di RSA

Modello 3 da compilare a cura dei professionisti sanitari infermieri e fisioterapisti in possesso di abilitazione professionale

Agenzia di Continuità Ospedale-Territorio (ACOT): è uno strumento operativo tra l´Ospedale e il Territorio che opera nell´interesse dei cittadini, garantendo la continuità assistenziale degli stessi dalla dimissione dall´ospedale fino al rientro nella propria abitazione. Ciò è reso possibile grazie all´individuazione di percorsi specifici che coinvolgono varie professionalità, sia in ambito ospedaliero che territoriale. L´Avviso si propone di costituire una lista di soggetti qualificati per l´erogazione di alcuni servizi, attraverso il finanziamento di buoni-servizio, che potranno sostenere i cittadini nell´ambito della continuità ospedale-territorio per garantire il rientro al proprio domicilio. E´ rivolto a cittadini ultra65enni con limitazione temporanea dell´autonomia o a rischio di non autosufficienza e/o persone disabili in condizioni di gravità ai sensi dell´art. 3, comma 3, della Legge 3 febbraio 1993 n. 104. Le prestazioni saranno erogate a seguito di dimissioni da una struttura ospedaliera o di cure intermedie/riabilitative.

ACOT: definizione e compiti (Allegato DGRT n. 679/2016