Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Avvisi e Notizie

comunicato stampa

 Il Sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio, nominato presidente facente funzione della Società della Salute della Zona Pisana: “La è Politica è più povera perché abbiamo perso una grande amministratrice e una grande persona che si è sempre messa a disposizione di tutti”

 A ormai dieci giorni dall’improvvisa scomparsa della presidente della SdS Pisana, prosegue senza interruzione il flusso di messaggi di ricordo, cordoglio e sgomento da parte delle realtà di istituzioni e realtà del terzo settore che hanno lavorato al suo fianco in questi anni.

 La direttrice Sabina Ghilli: “Sono la testimonianza spontanea, e quindi, più bella della traccia e del grande vuoto che ha lasciato in tutti noi che abbiamo avuto il piacere e l’onore di conoscerla, lavoraci insieme ed di esserle amica”

 

 

PISA, giovedì 4 novembre 2021 – Un minuto di silenzio e raccoglimento e tanta commozione nella prima assemblea dei soci della Società della Salute della Zona Pisana dopo la scomparsa dell’ex presidente Gianna Gambaccini, venuta mancare improvvisamente il 22 ottobre scorso all’età di 49 anni. E’ a lei che è andato anche il primo pensiero del Sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio, votato questa mattina (giovedì 4 novembre 2021) come Presidente facente funzioni, in attesa dell’elezione vera e propria del nuovo presidente che avverrà nelle prossime settimane, subito dopo che il Comune di Pisa avrà nominato il nuovo assessore alle Politiche Sociali e, dunque, l’assemblea potrà essere di nuovo regolarmente costituita. “Lascia un vuoto enorme e ci mancherà tantissimo perché in questo consesso ha lavorato davvero molto bene come è stato sottolineato da tutti gli amministratori del nostro territorio, e ripetutamente, in questi giorni – ha detto - :  oggi la Politica è più povera perché abbiamo perso una grande amministratrice e una grande persona che si è sempre messa a disposizione di tutti”.

Tantissime anche le testimonianze e gli attestati di stima che, fin dalle prime ore del 22 ottobre scorso, quando ha cominciato a circolare la notizia, sono arrivati in mille forme sui terminali dell’ente di via Saragat, che la dottoressa Gambaccini ha guidato dall’ottobre 2018 fino al giorno della scomparsa.

Lunghissimo l’elenco di coloro che hanno preso carta e penna e inviato una mail o telegramma per esprimere cordoglio ma anche amicizia e apprezzamento per il lavoro svolto in questi anni, un percorso che, purtroppo, si è arresto improvvisamente e prematuramente. Soprattutto da parte di realtà pubbliche o del terzo settore e del volontariato impegnate nel sociale: dalla Società della Salute dell’Alta Val di Cecina e Valdera all’Uepe (Ufficio distrettuale esecuzione penale esterna) di Pisa, passando per le fondazioni Zancan e Madonna del Soccorso, le Acli provinciali di Pisa, l’Unitalsi, la Misericordia di Navacchio, il Cif, le cooperative sociali “Aforisma”, “Alzaia”, “Arnera”, “Paim” e “Il Simbolo”, le associazioni “Famiglia Aperta”, “Non basta Un Sorriso”“Pisa Parkinson”, “Salus” e l’Rsa Villa Santa Caterina di Tirrenia.

“Mi scuso se, involontariamente, avessimo dimenticato di citare qualcuno dei tantissimi che hanno manifestato la loro stima e affetto in questi giorni, ma è flusso spontaneo che prosegue ininterrotto praticamente dalle prime ore successive al lutto ed è la testimonianza più bella della traccia che ha lasciato Gianna Gambaccini nel nostro mondo e in tutti noi che abbiamo avuto il piacere e l’onore di conoscerla, lavorarci insieme ed esserle amica – commenta la direttrice Sabina Ghilli -: mi piace anche ricordare l’apprezzamento unanime arrivato dall’assemblea dei soci all’unanimità appena si è avuto notizia della scomparsa, testimoniato anche dalla presenza di tutti i rappresentanti ai funerali il 25 ottobre scorso. Sono gesti che raccontano più di ogni altra parola del grande vuoto che Gianna ha lasciato in tutti noi e che sicuramente faranno piacere anche alla famiglia, al marito Biagio e alla giovane Camilla, nel momento più difficile che arriva adesso. A loro rinnovo tutta la vicinanza e l’affetto della Società della Salute della Zona Pisana”

  

 

 

 

Attachments: