Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Avvisi e Notizie

Appuntamento la mattina di domenica 6 novembre. Partenze e arrivi dal Giardino Scotto.

 

Pisa, venerdì 4 novembre 2016 - Partenza e arrivo dal Giardino Scotto messo a disposizione dall'amministrazione comunale e percorsi per tutti i gusti e i livelli di preparazione: quattro chilometri, ossia una passeggiata sui lungarni del centro storico, per i podisti di un paio di volte l'anno, distanza doppia e passaggio da Piazza dei Miracoli, invece, per chi ha qualche ambizione in più e addirittura percorso da quindici chilometri (che si snoderà lungo tutto il viale delle Piagge) per gli atleti più allenati. Tutto questo e molto altro ancora è «Corripisa 2016», la corsa podistica non competitiva inserita nel circuito della “Tre province” dal Comitato interprovinciale delle marce sportive (Cims) e organizzata dalla Associazione senologica internazionale (Asi) e dalla Lega italiana per la lotta ai tumori (Lilt) allo «scopo di sensibilizzare e raccogliere fondi in favore della lotta al cancro» come hanno spiegato le rappresentanti delle due associazioni, rispettivamente, Edna Ghobert e Mariangela Perrone. All'Asi e alla Lilt, infatti, saranno destinati tutti i proventi delle iscrizioni (2,5 euro per i soci Cims, tre per tutti gli altri) e sia quelli di coloro che, donando sette euro, vorranno acquistare anche una delle magliette che Dianora Allegri, l'imprenditrice dell'omonima azienda d'abbigliamento, ha voluto donare agli organizzatori.

Meteo permettendo sono attese circa un migliaio di persone «per quella che si preannuncia come una domenica speciale per tutta la città dato che coinciderà anche con la prima apertura straordinaria delle antiche mura medievali recuperate grazie al progetto Piuss» come ha evidenziato anche il vicesindaco Paolo Ghezzi, mentre la presidente della Società della Salute Sandra Capuzzi ha sottolineato «l'importanza di fare sensibilizzazione a partire da momenti di festa e aggregazione che coinvolgano anche le persone che sono riuscite a vincere la durissima battaglia contro il cancro, al seno in modo particolare». Per la riuscita dela manifestazione è fondamentale il contributo dei gruppi sportivi “Le Sbarre”, “Cerretti”, “Due Arni”, “Rossini” e “Ospedalieri” e quello dei vigili del fuoco che allestiranno i punti ristoro lungo il percorso. Da oggi fino a domenica, invece, le Logge di Banchi la sera s'illumineranno di rosa quale segno d'adesione della città alla campagna “Nastro Rosa” della Lilt per la prevezione dei tumori.