Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Avvisi e Notizie

Al Liceo Russoli l’evento di lancio dell’iniziativa promossa dall’associazione degli studenti delle superiori AsteroideA, dopo l’incidente mortale del loro compagno Lorenzo Malacarne

 

 

Mille e novecento incidenti sulle strade della nostra Provincia nel primo semestre del 2016, causati per il 25% da eccesso di velocità. Il numero, rilevato dall’Osservatorio provinciale della Polizia stradale, è sostanzialmente stabile rispetto a quello dei semestri precedenti (nel secondo semestre 2015 erano stati 1915). Anche se sono in diminuzione gli incidenti con esito mortale (passati da 15 nel secondo semestre 2015 a 8 nel primo semestre 2016) si registra un aumento dei sinistri con lesioni (da 944 a 970). Teatro del maggior numero degli incidenti, 554, restano le strade comunali.

I dati sono in linea con quelli rilevati dalla polizia municipale pisana che, nel 2016, segnala 1356 incidenti, con 751 feriti e 5 morti (nel 2015 il numero di incidenti rilevato è stato 1238).

Numeri non certo rassicuranti, illustrati nel corso dell’evento che questa mattina, al Liceo artistico “Russoli”, ha dato il via alla campagna di prevenzione contro gli incidenti stradali #Mai più, con la partecipazione di un centinaio di studenti: oltre alle classi del Russoli erano presenti delegazioni del liceo scientifico Dini, dell’ITC Pacinotti, dell’ITI Leonardo Da Vinci e del liceo paritario Santa Caterina.

La campagna, promossa da AsteroideA, associazione delle scuole pisane di secondo grado presieduta dalla professoressa Rosanna Prato, nasce come risposta da parte degli stessi studenti del Russoli alla scomparsa di un loro compagno, Lorenzo Malacarne, avvenuta nel luglio scorso in un’incidente stradale. Tre classi dell’istituto hanno realizzato degli elaborati grafici sul tema della sicurezza alla guida. Tre di essi sono stati pubblicati sul sito web di AsteroideA (www.asteroidea.it) e illustrati questa mattina dagli studenti che li hanno realizzati. Eleonora Lollini di Ystudium, ha subito dopo spiegato agli studenti come continuare a partecipare alla campagna con commenti e contributi video, grafici, musicali.

I lavori sono stati aperti dalla dirigente del Russoli Gabriella Giuliani. Dopo la presentazione del progetto #Mai più, musicisti e allievi del Pentagramma, associazione musicale che collabora con AsteroideA, hanno eseguito un brano scritto apposta per la campagna; un tema scritto da Lorenzo è stato poi letto pubblicamente e consegnato ai suoi genitori. A seguire, sono intervenuti l’assessore alle politiche sociali del Comune di Pisa e presidente della Società della Salute della Zona Pisana, Sandra Capuzzi, la dottoressa Angela Gioia, responsabile medico dell’Hospice di Pisa (dove Lorenzo ha partecipato al progetto "letture in Hospice" di AsteroideA), il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Pisa Luigi Sebastiani, il professor Giuseppe Cecchi, rappresentanti della Polizia Stradale di Pisa e dei Vigili Comunali.

“Come confermano i dati – afferma la presidente della Sds pisana Capuzzi – i numeri sugli incidenti stradali nella nostra provincia sono sostanzialmente costanti negli ultimi anni e non registrano ancora le diminuzioni sperate: i costi umani, sociali e sanitari che ne derivano sono elevatissimi. Quando ci mettiamo alla guida siamo tutti chiamati a un senso di responsabilità verso la nostra vita e verso quella degli altri. Questa campagna è particolarmente importante perché viene dal basso, i soggetti sono i giovani che sono stati coinvolti in prima persona e che si fanno portavoce di un messaggio di sicurezza che deve riguardare tutti.”  

“All’inizio dell’anno scolastico il liceo Russoli e AsteroideA hanno cercato di aiutare i ragazzi ad elaborare il lutto drammatico per la scomparsa di un loro compagno e a trasformarlo in un’azione positiva – racconta la professoressa Prato - Così è nata l'idea di una campagna progettata dagli studenti e rivolta ai loro coetanei mirata a sensibilizzare tanti giovani ad essere cauti nel bere prima di mettersi alla guida, ad essere concentrati sulla strada, senza farsi distrarre da telefonini o da altro, a resistere alla tentazione della velocità. La campagna per la prevenzione dei sinistri stradali #MaiPiù, presentata questa mattina, è già attiva e ogni 6 del mese, per una settimana, il sito di AsteroideA dedica ad essa la sua copertina”.

 

Attachments: